Amici tutela tiroide e associati

Amici tutela tiroide e associati

Tumore della Tiroide

Tumore della tiroide: cos’è

MI E’ STATO DIAGNOSTICATO UN TUMORE DELLA TIROIDE: DI COSA SI TRATTA?

Il carcinoma tiroideo è una neoplasia a crescita lenta, perlopiù non ereditaria che sulla base dell’esame effettuato sul pezzo operatorio viene distinto in diversi tipi ciascuno con un proprio comportamento clinico ed una diversa terapia.

Il tumore alla tiroide, essendo una forma di cancro a carico di ghiandole, assume il nome di adenocarcinoma ed è il cancro più comune del sistema endocrino. Fortunatamente non è molto diffuso, e costituisce l’1-2 per cento di tutti i tumori e la sopravvivenza è molto elevata.

Appare sotto forma di nodulo (perlopiù solitario ma anche nel contesto di un gozzo multi nodulare), è caratterizzato da una crescita lenta, e si può distinguere nelle seguenti forme:

Adenocarcinoma Papillare: è il più frequente (70-80%), ma generalmente poco aggressivo in quanto tende a non incidere sull’aspettativa di vita. Compare principalmente tra i 30 e i 50 anni di età.

Adenocarcinoma Follicolare: costituisce dal 5 al 15% di tutti i tumori della tiroide ed è più frequente dopo i 50 anni.  Generalmente ha un decorso favorevole anche se si presenta più aggressivo del papillare.

Carcinoma Midollare: rappresenta il 5-10% dei tumori alla tiroide. Di fatto è considerato un tumore di questa ghiandola ma bisogna specificare che non si sviluppa da cellule tiroidee, bensì dalle cellule C parafollicolari che producono una proteina rilasciata nel sangue, la calcitonina; colpisce prevalentemente dopo i 50 anni di età e nel 25% dei casi è familiare, motivo per cui può essere diagnosticato attraverso un test genetico tramite un prelievo del sangue (per il dosaggio di calcitonina).

Carcinoma Anaplastico: è il tumore più raro (1-5% dei casi) ma più aggressivo e compare solitamente dopo i 60 anni. Risulta assai difficile da trattare.

I più comuni sono il carcinoma papillare e quello follicolare che rientrano nella categoria dei tumori ben differenziati della tiroide. Il tumore ben differenziato della tiroide è una patologia molto rara, costituisce l’1-2 per cento di tutti i tumori ed è in aumento.